SULLE TRACCE DELLA GRANDE GUERRA Ritorna a: Turismo - Sentieri



Ceroglie
, uno dei borghi più tranquilli e suggestivi del territorio di
Duino-Aurisina, ospitava, durante la Prima Guerra Mondiale, diverse attività militari di retrovia. L'itinerario che vi proponiamo è una sorta di viaggio all'indietro nella storia, in una storia difficile, pesante, che sa di sofferenza ma che è giusto, doveroso, conoscere.


Lasciato il centro del paese si imbocca la vecchia strada bianca che collega Ceroglie al borgo di Medeazza, girando attorno alle pendici settentrionali dell'Ermada. Al primo bivio si prende il sentiero di sinistra. In questa zona, nel 1996, è stato ritrovato un deposito di munizioni austriache, un'importante testimonianza. Si prosegue sul sentiero, in leggera salita, e si superano due doline, due avvallamenti del terreno di natura tipicamente carsica. La seconda dolina ospitava una serie di baraccamenti, in parte ancora visibili.

Si risale e si imbocca un vecchio camminamento che porta ad una caverna, contraddistinta da una lapide in tedesco. Si trattava di un rifugio, in parte danneggiato per recuperare i materiali di sostegno. Superata la caverna si punta dritto verso la cima dell'Ermada, seguendo un sentiero ampio e comodo. Arrivati al cartello indicante il vicino confine di stato si gira decisamente verso ovest, imboccando il sentiero 3 del Cai.

Proseguendo lungo il sentiero ci si ritrova, dopo poco, all'imbocco della grotta del Monte Querceto (facilmente visitabile), che nel difficile periodo della guerra ospitava dei generatori elettrici. Si prosegue, quindi, sempre lungo il sentiero 3, sino ad arrivare al cartello che indica il confine di stato, a 40 metri di distanza. Dopo pochi metri, sulla sinistra, si incontra una stradina che porta proprio alla cima dell'Ermada. Qui ci si perde con lo sguardo fra trincee, ben visibili e resti di villaggi di guerra.

La cima è segnalata da una moderna postazione confinaria in abbandono. Tutto intorno, però, ci sono ancora decine di racconti della Grande Guerra. Seguendo i solchi dei camminamenti si raggiungono caverne, osservatori blindati, ricoveri, punti d'osservazione.

 

 

Sentiero Rilke
Sentiero naturalistico Riselce
Sentiero dei Pescatori
Sulle tracce della Grande Guerra
Castelliere di Slivia
Napoleonica o Sentiero Cobolli
Miramare - Santa Croce
    Mappa - E-mail - Credits
    Comune di Duino Aurisina - Občina Devin Nabrežina - Aurisina Cave, 25 - 34011 Duino Aurisina (Trieste) - Italy
    Tel.: +39 040 2017111 Fax: +39 040 200245